Panerai, in collaborazione con la COI UNESCO, lancia “Panerai Ocean Conservation Initiative”, un progetto all’avanguardia a favore della preservazione degli oceani.

 


 

Una collaborazione della durata di due anni con la Commissione oceanografica intergovernativa dell’UNESCO (COI), con l’obiettivo di promuovere il programma “Ocean Literacy”, nell’ambito del Decennio delle scienze oceaniche per lo sviluppo sostenibile (2021-2030) promosso dalle Nazioni Unite.

 

Che cos’è l’iniziativa “Ocean Literacy”?

Si tratta di un programma globale educativo e di sensibilizzazione, il cui scopo è dare la possibilità a individui dal background differente di diventare agenti del cambiamento e protettori dell’oceano.

 

Basata su evidenze scientifiche fornite da “Ocean Literacy”, il programma della collaborazione si fonda su tre principi:  istruzione, citizen science e coinvolgimento del settore industriale.

 

Nell’ambito dell’istruzione, Panerai ha lanciato un piano mondiale con l’obiettivo di sensibilizzare e istruire migliaia di studenti sull’importanza degli oceani e sull’impegno della Maison stessa a tal proposito. 

 

Sono state selezione cento università in tutto il mondo in cui il progetto sarà presentato, con l’intento di coinvolgere le nuove generazioni in azioni concrete.  Le conferenze saranno tenute da un rappresentante della Maison e saranno incentrate sul tema della “Sostenibilità in Panerai”, con un focus sul programma “Ocean Literacy”.

L’obiettivo è spiegare agli studenti come un marchio di lusso, quale Panerai, sia in grado di intraprendere azioni concrete contro il cambiamento climatico e l’inquinamento degli oceani, spingendo così i giovani a rivedere la loro idea di oceano e a diventare attivi agenti del cambiamento. Conoscere l’oceano significa proprio questo: trasformare la mera conoscenza in azioni concrete.

 

 

Studenti e professori, inoltre, avranno la possibilità di partecipare alle giornate di raccolta della plastica organizzate dalla Maison in ogni paese, per contribuire in modo attivo alla salute ambientale del loro luogo di residenza, ma anche per venire sensibilizzati sul problema dell’inquinamento da plastica. I corsi di laurea selezionati sono Sostenibilità, Marketing e Business, Scienze Marine, Ingegneria e Scienze Biologiche.

 

L’iniziativa ha inizio a marzo e rimarrà attiva per l’intera durata del primo semestre accademico.

Meno informazioni

PRESTAZIONI NEL SETTORE IMMOBILIARE

COLLABORAZIONI